Don’t Stop Me Now…Si parte !!!

Nuove emozioni, nuove partnership, nuove iniziative. Domani scatta il 18esimo Rallylegend, il 14esimo per Paolo Diana che in questa occasione avrà al suo fianco Francesco Fresu.

Tanti i motivi d’interesse. In primis l’auto: il 131 si presenta ancor più performante che in passato, con una livrea totalmente nuova in cui spiccano marchi prestigiosi, di aziende leader in ambito italiano ed internazionale. Paolo Diana promuove poi l’iniziativa “Ti Voglio Racing…ma con la mascherina”, una campagna di sensibilizzazione sulla prevenzione del Covid-19 con la distribuzione di oltre mille mascherine in omaggio. Altro motivo d’interesse il “compleanno” dell’ Official Fans Club Paolo Diana che festeggia i suoi 10 anni di vita con tante sorprese e le originalissime t-shirt giallo fluo.        

“Finalmente si riparte – afferma Paolo Diana – Dopo un lungo stop e tanti programmi saltati, si ritorna a fare quello che più ci piace e proprio nella gara di casa. Speriamo di fare bene perché siamo fermi da tanto tempo. L’importante è che ci divertiamo e facciamo divertire la gente che verrà a vederci. Sono molto contento di fare questa gara con il mio amico Francesco Fresu. Lui non è mai stato al Rallylegend e questa volta glielo farò vedere in modo diverso, non da bordo strada ma da dentro la macchina. Ringrazio tutte le aziende che mi supportano in questa avventura ed i fans che verranno a sostenermi. Li invito allo stand dell’Official Fans Club dove verranno distribuite le mascherine nell’ambito dell’iniziativa “Ti Voglio Racing… ma con la mascherina”, un progetto di sensibilizzazione sull’importanza dei dispositivi di protezione individuale per la lotta al Covid-19“.

Tra le novità di questa edizione, la partnership con il Rally dei Nuraghi e del Vermentino. A partire dal Rallylegend, Paolo Diana è, infatti, il testimonial di un evento da sempre allineato con i piani strategici di marketing della Regione Sardegna in materia di turismo e valorizzazione del territorio. Il legame di Diana con la Sardegna è veramente forte, testimoniato anche dalla presenza dell’amico e navigatore sardo Francesco Fresu. 

“Quando Paolo mi ha chiamato sono rimasto sorpreso, non me lo aspettavo. E’ la gara dell’anno, a casa sua, e ci sono tantissime persone che vorrebbero fare con lui anche solo un giro. Il fatto che abbia scelto di portare me è una cosa che mi riempie d’orgoglio. Sono molto contento, non vedo l’ora di partire. Sono sicuro che la gara è molto bella e Paolo è il re di questa gara, è il pilota più atteso e quello che ha raggiunto se lo è conquistato negli anni, grazie alla sua passione. Mi sento molto fortunato di avere la possibilità di partecipare al Rallylegend assieme a lui”.