fbpx

Rallylegend 2021 – Emozioni forti, molto forti, per Paolo Diana ed il suo team

Il 19esimo Rallylegend è già nel libro dei ricordi di Paolo Diana e il suo team, ed è tra le pagine più emozionanti in assoluto. Il pilota di Verucchio in questa occasione è stato affiancato dall’amico Martin Passenbrunner, storico navigatore del compianto Christofer Klausner.

Paolo Diana, con la sua fedele 131, non si è certo risparmiato ed è stato accompagnato per tre giorni dagli applausi del pubblico. La gara non è stata facile, c’è stata anche un’uscita di strada, ma i ragazzi del suo team sono riusciti a rimettere in sesto l’auto in tempi record consentedogli di non perdere nemmeno una prova speciale. In assistenza, assieme alla squadra Diana 31, anche gli amici ungheresi del Team Gabura. Molto bello il rapporto di amicizia, collaborazione e fratellanza che si è creato tra italiani, sammarinesi, ungheresi ed austriaci, tutti uniti dalla stessa passione per i rally.   

“È stata davvero un’edizione particolare – racconta Paolo Diana – emotivamente non è stata delle più facili perché avevo in macchina con me Martin Passenbrunner, una delle bandiere di Rallylegend, quello che con il suo pilota Chris, per anni ha deliziato il pubblico con il suo show spettacolare. Mi ha fatto tantissimo piacere vedere tutti i ragazzi del Team Klausner che sono venuti giù in massa a ricordarci un grande campione e  fare il tifo per noi in prova. Avevo una spinta in più quest’anno, è stato davvero bello. Ho dato il massimo, ho cercato di far divertire il pubblico più che potevo. Come sempre il calore della gente e l’affetto che ci dimostrano quando passiamo in prova speciale è una cosa meravigliosa: i tifosi rendono tutto davvero magico. Grazie a tutto il mio team: i ragazzi si sono veramente superati per rimediare alle mie disavventure. Ringrazio di cuore gli sponsor per il loro importante supporto ed il loro affetto. Grazie al mio fans club, agli amici e tutti quelli che mi sostengono. Adesso ci lasciamo alle spalle questa gara e cominciamo subito a lavorare per il prossimo appuntamento, in programma ad inizio novembre”.

Foto in azione by Evolvency